Cena in scena

Ieri non sono riuscito a finire di raccontare la serata con C.
Siamo al ristorante e vicino al nostro tavolo c’è una coppietta di fidanzati, tutti e due fighetti. Lei con un super trucco quasi a coprire la sua vera identità e lui con un ciuffo da fare invidia a Little Tony.
Mentre parlo con C. mando a Super Trucco occhiate veloci, fino a che non se ne accorge: la guardo negli occhi, le guardo la bocca, ancora negli occhi, poi il vestito… sorrido.
C. si accorge che sono distratto.
Si gira verso la coppietta e rivolgendosi a Super Trucco dice:
“Allora? La smetti di guardare il mio ragazzo?”
Super Trucco e Mr. Ciuffo non sanno cosa fare, si guardano spaventati, sembrano non capire.
“E che cazzo!” urla C. e si rigira mostrandomi il suo sorriso enorme che a me piace tanto. Poi diventa seria.
“Ma non cresci mai? Giochi ancora a queste cose? Non ti sei stufato? E’ ora che inizi a fare la persona seria, no?”
Abbasso gli occhi e la guardo dal basso verso l’alto tirando le labbra verso l’esterno a formare un timido sorriso.
“Ancora! A me non mi freghi con quel bel faccino!”
A quel punto non mi trattengo più e rido a crepapelle e lei mi segue.
C. è incredibile. E’ più pazza di me.

Comunque se Super Trucco fosse stata veramente innamorata di Mr. Ciuffo avrebbe smesso di guardare verso di me e di fare sorrisini.

Le donne si fanno sempre tradire dal gioco della seduzione.
E’ una debolezza che non le rende false. Mi piace.

Cena in scenaultima modifica: 2008-02-19T21:15:00+00:00da giovanni.pgr
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Cena in scena

Lascia un commento